Notizie di Trasmutazione Luglio 2014

Recentemente ho avuto una profonda consapevolezza nel mezzo della notte. La voglio raccontare, nel caso in cui la mia esperienza possa accendere della consapevolezza anche in voi.

Per prima cosa vi voglio dare delle informazioni di contorno su quello che avrebbe ispirato la mia esperienza.

Negli ultimi mesi molti miei amici, studenti e coetanei sono morti. La morte mi gira intorno e ho riflettuto su come le persone che mi sono vicine, che hanno un’età simile alla mia, stanno lasciando questo piano di esistenza. Sono certo che mi hanno influenzata a livello profondo, più in fondo delle emozioni coscienti che mi erano emerse.

In aggiunta a questo mi sento sempre più in difficoltà quando osservo i densi comportamenti collettivi verso l’ambiente e verso tutta la vita. Il livello di avidità e di violenza continua nonostante gli esseri umani si considerano una specie evoluta.

Sono sempre stata una persona sensibile e quindi essere così profondamente influenzata dal comportamento degli esseri umani non è una novità per me. Posso immaginare che molti di voi si sentano allo stesso modo. Continuo ad impegnarmi nelle pratiche spirituali che insegno. Faccio queste pratiche durante il giorno ogni qualvolta che il mio ego/personalità viene attivato da ciò che sto osservando. Queste continuano a essermi d’aiuto per muovermi verso un livello più positivo di consapevolezza.

Ho da sempre sentito che sono nata per essere una “ape operaia”. Ho un forte fuoco creativo interiore che continua a farmi lavorare. Questo fuoco creativo mi ha condotto a lavorare con clienti, scrivere e insegnare con la speranza di ispirare gli altri a vivere un modo più consapevole.

Coloro che mi conoscono, che hanno lavorato con me o hanno letto questa rubrica mensile sanno che sono una grande lavoratrice. Sono molto dedicata la mio lavoro a vari livelli. Come potete immaginare questo non è stato sempre per mio vantaggio. Allo stesso tempo questo è ciò che mi senta chiamata a fare, e ho seguito la mia chiamata.

In aggiunta a tutte queste informazioni ho anche avuto a che fare con il cavalcare le onde tra la depressione e la gioia in molti dei miei anni dall’adolescenza all’età adulta. Tutto questo per dire che mi sono sempre posta la domanda sul significato della vita.

Alla fine di maggio mi sono risvegliata nel mezzo della notte, ero in qualche stato di auto-coscienza alterato che non posso spiegare. Ero tra i mondi. Non stavo dormendo ma non ero nemmeno sveglia. Questo stato è durato probabilmente solo un minuto. In questo sogno da svegli sono diventata completamente consapevole del significato della mia vita. Ciò che è stato più importante per me è avere avuto l’opportunità di vedere dei luoghi e dei paesaggi magnifici sulla terra. Ho avuto la meravigliosa opportunità di vedere realmente alcuni stupendi luoghi nei miei viaggi. E attraverso i mezzi di comunicazione ho potuto vedere foto e video di posti straordinari sulla terra in cui non ho potuto viaggiare. Ero consapevole che non ho avuto l’opportunità di vedere così tanti paesaggi coloriti e così tante variegate forme di vita nelle mie vite passata. Questo perché nel passato remoto non c’era la possibilità di vedere fotografie fatte in tutto il mondo.

Essere in grado di vedere la straordinaria bellezza della terra è ciò è stato più significativo per me.

La secondo cosa significativa è stato che ho sperimentato l’amore.

Per ultimo avere avuto l’opportunità di essermi presa cura di entrambi i miei genitori al termine della loro vita ha avuto un profondo significato nella mia vita.

Nel momento in cui ho ricevuto la consapevolezza di queste tre cose che hanno dato significato alla mia vita sono ritornata in un profondo sonno per il resto della notte e ho fatto dei sogni interessanti.

Sono stata colpita molto da questa esperienza di risveglio. Questa non è stata un’esperienza ordinaria di risveglio nel mezzo della notte per pensare alle cose in modo razionale e intellettuale. Ero in un profondo stato spirituale quando mi è arrivata questo consapevolezza, e l’ho sentito in ogni cellula del mio corpo.

È stato come quando ho avuto le esperienze di premorte in cui ho sperimentato spontaneamente delle verità spirituali, un nuovo livello di coscienza che è penetrato nella mia consapevolezza cellulare creando un profondo cambiamento interiore.

Dopo che mi sono risvegliata ho riflettuto su quello che ho ricevuto nel mezzo della notte. Sono stata sorpresa che il mio lavoro di essere al servizio non sia emerso come un qualche cosa che ha dato significato alla mia vita. Naturalmente conosco e riconosco i doni che ho condiviso con i miei clienti, studenti e la collettività. Ma a livello profondo non si è rivelato essere ciò che ha dato senso alla mia vita.

Sono stata con molte persone al termine della loro vita. Ho udito sempre la stessa cosa. Le persone spesso riflettono su quello cui hanno dato priorità nella vita. Ho spesso ascoltato le persone parlare delle cose semplici della vita che per loro hanno sentito essere le più importanti.

Su ciò che si riflette al termine della vita raramente ho sentito dire l’ovvio ‘un bel lavoro’. E non ho mai sentito persone che avrebbero desiderato lavorare di più o più intensamente.

Questo ci riporta a quello che avevo riferito nelle Notizie di Trasmutazione di giugno riguardo lo ‘stracciare il copione’.

In questi periodi di cambiamento così intensi ci stiamo focalizzando su ciò che è importante alla nostra anima o piuttosto stiamo pensando a cosa dovremmo fare?

So che molti insegnanti suggeriscono di esaminare la propria vita come se la stessimo guardano in punto di morte. È importante riflettere come possiamo rivedere le priorità della propria vita in modo da effettuare adesso i cambiamenti.

Questo mese fate un viaggio o meditate sulle cose semplici che danno significato alla vostra vita. Come vorreste cambiare la vostra vita in modo che possiate essere coinvolti in attività che siano veramente significative per voi?

L’altro insegnamento che ho ricevuto in questo stato chiaro e lucido era sull’importanza di focalizzarsi sull’auto-bellezza. Quello che ho sentito che mi è stato mostrato è come la bellezza di diversi paesaggi sulla terra riflettano la mia bellezza interiore.

Nel mio lavoro con gli altri rimango spesso colpita di quanto poco riconosciamo la bellezza in noi stessi. Come collettività ci classifichiamo secondo le definizioni collettive di bellezza esteriore. E ci dimentichiamo di permettere alla bellezza della nostra anima di aprirsi come un fiore che sboccia in primavera e in estate.

Mentre continuiamo ad irraggiare la nostra luce divina dobbiamo riconoscere anche la vera e profonda bellezza che giace all’interno di ognuno di noi. Noi siamo tanto belli dentro quanto la terra che riflette su di noi la bellezza della natura che circonda il nostro mondo esterno.

Una cara amica mi ha inviato una email in cui rifletteva sull’insegnamento “Come in alto così in basso”.

Ha scritto che dalla prospettiva astrologica questo non stabilisce un rapporto di causa-effetto nella relazione tra il Cielo e la Terra. L’enfasi dell’insegnamento consiste nella correlazione e la specularità di ciò che avviene tra Due Esseri che si guardano reciprocamente, ciascuno che si specchia negli occhi dell’altro. La Terra riflette quello che è in Cielo e il Cielo riflette ciò che è sulla Terra.

Le sue parole hanno toccato una corda sensibile in me pensando allo sguardo negli occhi degli altri e nel mondo. Spostando il nostro sguardo vediamo la luce in tutto ciò che viene riflettuto su di noi. Questa è una saggezza molto antica che è stata tramandata fin dall’inizio dei tempi.

So che ho già scritto in precedenza riguardo a questo. Ma è essenziale non perdere il focus quando poniamo lo sguardo sugli occhi di un altro. Quando potete veramente vedere la luce negli occhi di tutti gli esseri viventi allora potete cambiare la vostra realtà spostando la percezione.

Elevate la vostra consapevolezza e siate consapevoli di come giudicate ciò che vedete negli altri e nel mondo. Abbiamo sempre la scelta di vedere la malattia e/o la sofferenza oppure abbiamo la scelta di riconoscere la brillante luce spirituale che fa parte di tutta la vita. Più noi manteniamo il focus in questo lavoro e più in profondità possiamo viaggiare nelle altre dimensioni della vita. La dimensione della bellezza è presente in tutti i tempi.

La luna piena è il 12 Luglio. Iniziate la vostra cerimonia di luna piena riflettendo sulla vostra bellezza interiore e la bellezza di tutta le vita che vi circonda. Osservate delle foto sulla natura e sulla terra ed apprezzate il glorioso pianeta su cui stiamo vivendo. Irraggiate la luce mentre vi focalizzate per unirvi con la bellezza della nostra comunità globale che sta tutta facendo la stessa cosa. Immaginate e ponete lo sguardo su questa bellezza e le luci di tutti che tessono una rete brillante di luce dentro e intorno alla terra toccando, abbracciando e connettendovi con ogni essere che è vivo.

Se siete dei nuovi lettori delle Notizie di Trasmutazione visitate “Creare una Rete Umana di Luce” alla pagina iniziale per leggere le istruzione per la nostra cerimonia di luna piena.

Recommended Posts